Il nostro intervento sulla Stroke Unit di Ragusa – La Sicilia