Il nostro intervento sulla Ragusa-Catania – Giornae di Sicilia