Il nostro intervento sul bilancio regionale, le cui norme sono rimaste per la maggior parte lettera morta – Giornale di Sicilia