I fondi persi dai Comuni della provincia di Ragusa per la democrazia partecipata – La Sicilia